La fibra del vello dell’Alpaca è rinomata per la sua leggerezza, per le sue caratteristiche termiche e per quella particolare sensazione al tatto, simile alla seta.

L’Alpaca è l’unico animale al mondo che produce lana in una grandissima quantità di colori: dal bianco puro fino al fulvo, tutta la gamma di marroni e beige, fino al nero carbone, oltre 22 colori naturali.

Essa è priva di lanolina, non infeltrisce e non causa reazioni allergiche, essendo ben tollerata quando portata direttamente sulla pelle. E’ perciò indicata nell’abbigliamento intimo dei neonati.

Ci sono due razze di Alpaca: “Suri” e “Huacaya”. La razza Suri è ancora più pregiata della razza Huacaya perchè la sua fibra è liscia e finissima, brillante che assomiglia alla seta, ma la razza Suri è in percentuale solo l’1% della popolazione mondiale di Alpaca (sono molto rari). La razza Huacaya è più voluminosa con struttura più ondulata ed elastica.

A seconda dell’età un’alpaca può produrre dai 3 ai 6 kg di lana all’anno, per cui in 30 anni di vita ne produce circa 120 kg. La tosatura può essere effettuata ogni anno in primavera, prima dell’estate, onde evitare che l’animale possa soffrire il caldo e morire. La lana più pregiata è quotata intorno ai 250 €/kg e oltre. La lana del “Cria”, il piccolo di Alpaca, è ancora più pregiata per la sua brillantezza e finezza della prima tosatura. I capi d’abbigliamento in lana di Alpaca sono apprezzati universalmente per la loro leggerezza e grandissime capacità termiche. Sono capi destinati a durare perchè difficilmente si sfilacciano, macchiano o creano elettricità statica. Confrontata con la lana di pecora, la fibra d’Alpaca è tre volte più resistente, sette volte più calda e molto più morbida e leggera. Non a caso, i tessuti realizzati con questa fibra naturale erano un tempo riservati per vestire gli imperatori Inca.

La lana di Alpaca più fine viene lavorata nel suo colore naturale con il sistema di filatura pettinata e destinata alla maglieria esterna di alta qualità; quella media è impiegata per la produzione di tessuto tipo loden, il pelo più scadente è utilizzato per foderami, filtri e cinghie.

L’Alpaca è un animale che appartiene alla famiglia dei camelidi, cui appartiene il Cammello, il Lama e la Vigogna.